Pascal, mon amie

€ 12,50Prezzo
  • Una fregata di primo rango, La Sémillante, diretta in Crimea, va in secca e s’inabissa ai Lavezzi, nelle Bocche di Bonifacio, il 15 febbraio 1855. È una strage: muoiono 700 persone. Non ci sono superstiti. A parte i cannoni sul fondo, il mare restituisce, dopo l’uragano, piccole parti della coperta e un numero imprecisato di cadaveri che finiscono sulle scogliere e le spiagge del circondario. È come se lo scafo si sia polverizzato. Per la marineria mondiale è un mistero: non era mai successo niente di simile, prima. L’autore parte da queste considerazioni per una ricerca che riserva non poche sorprese e che arriva a giustificare il naufragio, e il conseguente disastro, inserendo la nave e il suo equipaggio nel contesto storico che ne ha condizionato il varo per tanti anni, nell’epidemia di peste che stava falcidiando i soldati in Crimea, con un ritmo superiore a quello delle stesse armi, e in certe logiche massoniche di Napoleone III, che teneva nel cassetto il primo piano di previsioni meteorologiche. Il giovane protagonista del romanzo, Gualtiero, al suo primo imbarco come mozzo, su uno scafo postale inviato sul posto del disastro, dove il capitano avrebbe dovuto redigere un verbale per il governo, parte alla ricerca del progetto dello scafo, e di informazioni utili, attraversando la Francia, fino al cantiere di Lorient, in Bretagna. Le sorprese saranno straordinarie. Un diario di bordo offrirà al romanzo quasi una soluzione catartica del rapporto tra Pascal (una ragazza che aveva il nome da uomo, come spesso ricorre in Corsica) e il suo ragazzo-fratello, del cui “mito” lo stesso Gualtiero si era segretamente innamorato.

  • Nasce nel 1944 a La Maddalena, nelle Bocche di Bonifacio. Laureato in Scienze Politiche - Trattati e Politica  Internazionale, scrittore saggista, studioso dei fenomeni socio-linguistici dell´area mediterranea. Ha pubblicato diversi saggi e  romanzi vincendo vari premi letterari.

Contatti · Contact us

via Antonelli 15 · 07026 Olbia (OT)

Tel. 0789 51785 · redazione.taphros@gmail.com

Si accettano

We Accept

  • White Facebook Icon
  • White YouTube Icon
  • White Instagram Icon
  • White Pinterest Icon

© 2017 by Taphros